best websites of the world

Fugger

Breve storia della Fuggerei
Dopo ogni distruzione, l'alba di un nuovo futuro

Cubo informativo nel bunker della seconda guerra mondiale

La storia della Fuggerei ebbe inizio nell'anno 1514 con l'acquisto mirato di terreni. A partire dal 1516 si iniziò a costruire, nel 1523 c'erano già 52 edifici. Dopo il 1525 i successori di Jakob Fuggers ampliarono l'insediamento con la Ochsengasse ...

La storia della Fuggerei ebbe inizio nell'anno 1514 con l'acquisto mirato di terreni. A partire dal 1516 si iniziò a costruire, nel 1523 c'erano già 52 edifici ...

Il museo del bunker nella Fuggerei

Numero civico gotico, N. 17

Bagno nell'appartamento tipo

Stube (soggiorno) nel Museo storico

Cucina con focolare nel Museo storico

Corridoio nel Museo storico

Giardino davanti all'appartamento tipo

Ingresso del bunker della seconda guerra ...

Area media nel Museo moderno

Riproduzione di un busto di Jakob Fugger

La Fuggerei dopo la distruzione nel 1944

Ricostruzione

degli edifici a schiera distrutti

La storia della Fuggerei ebbe inizio nell'anno 1514 con l'acquisto mirato di terreni. A partire dal 1516 si iniziò a costruire, nel 1523 c'erano già 52 edifici. Dopo il 1525, i successori di Jakob Fuggers ampliarono il centro residenziale con la Ochsengasse. Nel 1581/82 fu prolungata la Herrengasse fino alla Jakoberstraße e fu eretta la chiesa di S. Markus.

In seguito, la famiglia ha gestito con successo la fondazione per 500 anni e molte generazioni attraversando tempi difficili:

Nel XVII secolo, a causa di guerra, peste e carestia Augusta perse più della metà dei suoi abitanti e sperimentò distruzione e miseria. Nel 1642, nella Fuggerei furono distrutti completamente due edifici, 28 abitazioni erano ancora solo parzialmente abitabili. Il sito abitativo dovette subire una profonda ristrutturazione. All'epoca, furono soprattutto i residenti  ad accollarsi questo compito.

Nel 1944 oltre la metà degli edifici della Fuggerei cadde sotto i bombardamenti di Augusta. Tuttavia, grazie al bunker che saggiamente era stato costruito nel 1943 gli abitanti rimasero quasi illesi. Dopo la guerra iniziò la ricostruzione. A partire dagli anni '50 fino al 1971, grazie all'acquisto di terreni l'insediamento crebbe di un intero settore fino a raggiungere l'odierna dimensione.

Il capitale della fondazione era continuamente esposto a rischi enormi, fintanto che veniva impiegato nell'azienda familiare dei Fugger. La bancarotta dello Stato e periodi difficili per gli affari potevano causare la perdita dei proventi da interessi con i quali venivano gestite le spese delle diverse fondazioni. Per questo, al fine di ridurre i rischi, il denaro venne prestato in parte ad aziende di terzi e in parte a molti piccoli beneficiari di crediti. Infine, nel 1660 l'intero capitale fu investito in signorie fondiarie. Solo molto tempo dopo fu evidente quanto ciò fosse lungimirante e saggio. Poiché grazie all'espansione sistematica della silvicoltura locale fu possibile conseguire stabilmente ottimi proventi per oltre 200 anni e garantirli anche per il futuro. Proprio grazie al legame con la proprietà terriera, le fondazioni riuscirono a superare la crisi monetaria del XX secolo.

La Fuggerei si trovò più volte in serio pericolo anche a causa di situazioni politiche: nel 1806 e poi di nuovo durante il terzo Reich essa rischiò di perdere l'indipendenza della sua amministrazione. Nel 1806 Augusta perse lo status di libera città imperiale e, come la proprietà nobiliare dei Fugger, divenne parte del regno di Baviera. Solo grazie a un'abile trattativa si riuscì a garantire il diritto all'amministrazione autonoma delle fondazioni  una condizione essenziale che ne ha consentito l'esistenza fino ad oggi. 

Accanto e all'interno della Fuggerei si continua a costruire ancora oggi. Il normale mantenimento con ristrutturazione, manutenzione e risanamento degli edifici è un impegno svolto durante tutto l'anno, finanziato con gli introiti della silvicoltura, degli immobili e della riscossione dei biglietti d'ingresso.

 

 



Eckdaten der News:
Newsdatum:30.06.2014,
18.13 Uhr
Angezeigtesdatum:
TExt Related:
text relbycat:
Relatedbycat:
Kategorie:cat_Geschichte
MutterLayout:layout_5
Unterlayout:layoutalt_3
Überschriftengröße:listueber_kl
Categoria: Geschichte
Show Teaser:0
Show Alt Teaser:0

 

ALTRI TEMI INTERESSANTI