Vivere, alloggiare e provvedere nella Fuggerei dopo la seconda guerra mondiale e oggi

Il museo della vita quotidiana

La vita nella Fuggerei è cambiata negli ultimi 70 anni, così come i bisogni della nostra società. La visita di un classico appartamento della Fuggerei di 60 metri quadrati risponde alle domande sui cambiamenti della vita quotidiana nella Fuggerei.

Il "Museo della vita quotidiana" nella Fuggerei trasmette ai visitatori diversi aspetti importanti della vita nella Fuggerei: come si vive nella Fuggerei, com'è la vita quotidiana dei residenti, cosa significa l'indigenza nella vita quotidiana e come è cambiato tutto questo negli ultimi 70 anni? L'allestimento moderno raffigura le stanze, gli arredi simbolici e le funzioni di un tipico trilocale della Fuggerei. Vengono accostati due tempi: gli anni successivi alla ricostruzione della Fuggerei, bombardata durante la Seconda Guerra Mondiale, e il tempo di oggi.

Scoperte interessanti e testimonianze contemporanee

Gli oggetti originali provenienti dalle vecchie abitazioni della Fuggerei e gli oggetti di proprietà degli attuali abitanti della Fuggerei mostrano come siano cambiati la vita e i nuclei familiari, ma anche le esigenze, le forniture e i problemi. Cinque stazioni cinematografiche e mediatiche fanno rivivere il passato della Fuggerei in film e immagini. Parallelamente, la situazione odierna: gli abitanti della Fuggerei guidano i visitatori attraverso i loro appartamenti in filmati e immagini, mostrano i loro giardini, i luoghi di lavoro, gli hobby e come funziona la vita quotidiana oggi. I visitatori scoprono quanto sia e sia stato versatile e individuale vivere nella Fuggerei.

Anche lo standard di vita e il comfort sono cresciuti nella Fuggerei, come dimostra il bagno originale di uno dei residenti. Dalle drammatiche difficoltà del dopoguerra alle necessità di oggi: la Fuggerei realizza lo scopo della sua fondazione - con i mezzi, le idee e gli standard che erano e sono appropriati per i rispettivi tempi. Il "Museo della vita quotidiana" illumina questo sviluppo con interessanti e spesso sorprendenti testimonianze contemporanee. Una fonte importante è l'Archivio Fugger, dal quale provengono molte delle immagini e dei documenti esposti nel museo.

I testi del museo sono scritti in tedesco e in inglese. Le postazioni multimediali sono accessibili alle sedie a rotelle.

Contenuto esterno - Video

Qui trovate dei contenuti di un offerente terzo che potete visualizzare con un clic.

Caricando il map è possibile che siano trasmessi dati personali all'offerente terzo. Maggiori informazioni sono disponibili nelle nostre disposizioni sulla protezione dei dati.